vai al contenuto principale
E’ stata approvata oggi in Commissione Sanità la legge che istituisce il servizio di psicologia delle cure primarie. La legge è frutto di un lavoro bipartisan, che ha visto la condivisione di emendamenti delle diverse forze politiche che ha portato a una proposta unitaria.
Con la nuova normativa abbiamo voluto rendere la figura dello psicologo delle cure primarie accessibile a tutti, consapevoli che si tratta di una figura essenziale al bisogno di salute dei cittadini, visto il crescente e sempre più diffuso disagio psichico, soprattutto fra gli adolescenti e i giovani.
”Per questo abbiamo chiesto e ottenuto che fosse presente uno psicologo in ogni Casa di Comunità, un professionista a cui tutti si potranno rivolgere direttamente, come a uno sportello aperto, senza bisogno di alcuna richiesta medica e che dovrà essere anche di supporto ai medici di base e ai pediatri di libera scelta.
Esprimiamo soddisfazione per il lavoro svolto che sta a significare che quando nelle istituzioni le maggioranze si pongono in ascolto delle opposizioni si raggiungono obiettivi comuni e si danno ai cittadini le risposte necessarie.
Torna su