vai al contenuto principale
Lo schema del Decreto del Governo approvato ieri toglie alle Onlus la possibilità di usufruire del cosiddetto ‘Bonus 110’, prevista dalla norma che manteneva per le sole Onlus fino al 31 dicembre 2025 la possibilità di proseguire con il 110 per interventi di adeguamento e ammodernamento delle strutture residenziali per anziani e persone con disabilità.
Oltre i due terzi dei posti letto nelle RSA lombarde sono gestiti da enti no profit  , e fino al decreto di ieri essi potevano attivare il 110 per adeguare le strutture. Una possibilità che verrebbe negata con lo stop allo sconto in fattura e alla cessione del credito per le Onlus. L’acceso al superbonus garantiva interventi per migliorare le strutture e quindi la qualità del servizio. Con il decreto di ieri si va di fatto a sottrarre loro questa possibilità, con un danno gravissimo per la rete territoriale, perché le strutture hanno bisogno di essere ammodernate per fornire standard qualitativi adeguati.

Presenteremo nei prossimi giorni un’interpellanza alla Giunta per sollecitare la Giunta a ripristinare i FRISL, mutui regionali a tasso zero, da finalizzare agli adeguamenti delle strutture socio sanitarie in Lombardia.

Torna su